Lettera firmata dall’AIPH inviata ai Ministri Franceschini e Manfredi su Archivi, Biblioteche e Digitalizzazione

Car* tutt*, 
Nel quadro della ripresa delle attività che toccano, nella fase 2 della pandemia, anche le istituzioni che conservano la nostra memoria come biblioteche e archivi, il coordinamento delle società storiche presso la Giunta Centrale per gli Studi Storici di Roma, presieduta da Andrea Giardina, e sollecitato in prima istanza dai colleghi della SISSCO, la società degli storici contemporaneisti, ha mandato una lettera ai Ministri Franceschini e Maifredi, alla stesura della quale anche l’AIPH ha contribuito, per chiedere misure atte a migliorare nell’immediato l’utilizzo di servizi di biblioteche e archivi
Come potete leggere nella copia della lettera disponibile qui sotto, non vi è soltanto la richiesta di misure in favore di chi avesse urgente necessità di consultare libri e documenti o la necessità di adoperarsi per varare importanti progetti di digitalizzazione in futuro, ma anche la condivisione, con le autorità di governo, di profonde preoccupazioni per la sorte di archivi e biblioteche già martoriate nel passato con soppressioni di impieghi, chiusure di sedi, diminuzioni di orari e, in generale, di finanziamenti pubblici, una catastrofe avviata già da molti anni per mancanza di sostegni pubblici e denunciata in un’accorata lettera scritta il 14 maggio scorso dalla nostra collega Rosa Maiello, presidente dell’Associazione Italiana Biblioteche (AIB) (*). 
Molti public historian lavorano nelle biblioteche e negli archivi e volevamo anche informarvi sul fatto che lo stesso coordinamento delle società storiche del quale facciamo parte, intende avviare un gruppo di lavoro per approfondire le necessità di biblioteche e archivi anche in funzione di quanto deciso dal governo per aiutare finanziarmente le istituzioni patrimoniali nel prossimo futuro. 
La partecipazione di soci e simpatizzanti AIPH e delle società affine che si ritrovano nel nostro consiglio scientifico, sarà di grande aiuto per suggerirci come meglio comportarci in quella sede e quale soluzioni proporre.
 
Un saluto a tutte e a tutti,
 
Serge Noiret
Presidente AIPH
 
 
(*) Rosa Maiello: Le biblioteche riaprono? Forse, chissà….

Potrebbero interessarti anche...