ELPHi: un archivio aperto riservato alla Public History

La banca data bibliografica e di testi integrali di public history, ELPHi si trova a questo indirizzo all’Università di Salerno

The ELPHi public history bibliographical and full-text database is available here at the University of Salerno


ITALIANO

L’Associazione Italiana di Public History e l’Università degli Studi di Salerno hanno stipulato una convenzione per l’implementazione di un archivio aperto dedicato agli studi di public history. È denominato ELPHi (Electronic Library of Public History) ed è finalizzato a raccogliere dati bibliografici, e a conservare ed esporre documenti – inediti o anche già pubblicati in altre sedi, digitali nativi o digitalizzati – liberi da vincoli editoriali: monografie, articoli in riviste, contributi apparsi in miscellanee di studi o atti di convegni, capitoli di libri, recensioni o rassegne di dati bibliografici, contenuti audio o video, manifesti, locandine, fotografie, prodotti grafici; e qualsiasi altro contenuto o risorsa purché ritenuto coerente con le linee di indirizzo del progetto.

Il Centro Bibliotecario di Ateneo dell’Università di Salerno cura la gestione tecnica del progetto, inclusi l’indicizzazione, l’inserimento dei metadati descrittivi e l’attribuzione del DOI (Digital Object Identifier). L’archiviazione digitale sarà eseguita con la licenza CC BY-NC-ND 4.0, che consente ad altri di condividere il lavoro, scaricare, riutilizzare, ristampare, distribuire e/o copiare la versione finale dei documenti.

L’iniziativa è rivolta a tutti gli studiosi interessati a un’ampia diffusione su strumenti telematici degli esiti della propria ricerca. Al riguardo si sottolinea che il portale EleA, reso disponibile dall’ateneo salernitano, è presente sulle maggiori piattaforme europee di open access e aderisce al progetto nazionale Magazzini digitali della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze per la conservazione permanente dei documenti elettronici pubblicati in Italia e diffusi tramite reti informatiche.

Tutti coloro che fossero interessati alla pubblicazione di documenti e risorse informative nel database ELPHi potranno inviarli in formato bibliografico o come pdf in caso di testi integrali, all’indirizzo e-l-p-hi@googlegroups.com. Ogni singola proposta di testi integrali, ovvero non limitato soltanto al dato bibliografico, dovrà essere corredata da una dichiarazione di responsabilità. Il comitato scientifico dell’AIPH si riserva di non pubblicare i contributi ritenuti non coerenti con le finalità scientifiche del progetto o non provvisti di liberatoria.

  • Comitato scientifico: Agostino Bistarelli, Chiara De Vecchis, Maria Antonella Fusco, Serge Noiret
  • Referenti del progetto: Marcello Andria (AIPH), Maria Rosaria Califano (Università di Salerno)
  • Responsabile tecnico: Maria Senatore (Università di Salerno, Centro Bibliotecario di Ateneo)

ENGLISH

The Italian Association of Public History and the University of Salerno have entered into an agreement for the implementation of an open archive dedicated to public history studies. ELPHi (Electronic Library of Public History) is aimed at collecting bibliographical data and at storing, and exhibiting documents – unpublished or even already published in other locations, digital native or digitized – free from editorial constraints: monographs, journals’ articles, contributions that have appeared in studies’ miscellaneous or conference proceedings, book chapters, book reviews or bibliographies, audio or video content, posters, playbills, photographs, graphic products, and any other content or resource as long as it is considered consistent with the guidelines of the project.

The University Library Centre of the University of Salerno takes care of the technical management of the project, including indexing, insertion of descriptive metadata, and attribution of the DOI (Digital Object Identifier). Digital archiving will be performed under the CC BY-NC-ND 4.0 license, which allows others to share works, download, reuse, reprint, distribute and/or copy the final version of documents.

The initiative is aimed at all scholars interested in the wide dissemination of the results of their research through telematic tools. In this regard, it should be noted that the EleA portal, made available by the University of Salerno, is present on the major European open-access platforms and adheres to the national Digital Warehouses (Magazzini Digitali) project for the permanent conservation of electronic documents published in Italy and disseminated via computer networks.

All those interested in publishing documents and information resources in the ELPHi database can send them as bibliographical records or, in pdf format for full-text documents to e-l-p-hi@googlegroups.com. Each individual full-text proposal, i.e. not limited only to bibliographic data, must be accompanied by a declaration of responsibility.

  • Scientific Committee : Agostino Bistarelli (AIPH & GCSS), Chiara De Vecchis (Italian Senate Library), Maria Antonella Fusco (MIBACT), Serge Noiret (AIPH, European University Institute Library)
  • Project coordinators : Marcello Andria (AIPH), Maria Rosaria Califano (Università of Salerno)
  • Technical manager: Maria Senatore (Università of Salerno, University Library Center)


Citare questo post
Walter Tucci (2021, 21 Gennaio). ELPHi: un archivio aperto riservato alla Public History. AIPH - Associazione Italiana di Public History. Recuperato il 18 Giugno 2024, da https://doi.org/10.58079/awna

Potrebbero interessarti anche...

Search OpenEdition Search

You will be redirected to OpenEdition Search