Giovanni Modica Scala – L’uomo, lo storico, il testimone / Giovanni Modica Scala

Titolo
Giovanni Modica Scala – L’uomo, lo storico, il testimone

Prodotto finale
Sito internet

Contenuti
Filmati 16mm, fotografie 6×6 e 24×36, estratti di libri, libri in pdf, scansioni e trascrizioni articoli di giornale, registrazioni audio. Tutto il materiale rientra nella ricca produzione documentaristica e artistica di Giovanni Modica Scala (https://www.giovannimodicascala.it/biografia/) che attraversa il secondo Novecento.

Pubblico preferenziale 
Storici, documentaristi, semplici utenti e appassionati di storia del XX secolo, di storia locale e di storia culturale.

Numero di persone coinvolte 
11.000 circa (fonte: Google Analytics, 28/02/2020)

Forme di partecipazione
Rete tra cultori e amatori, promossa attraverso i canali digitali e con il passaparola.

 Obiettivi
Coinvolgere la cittadinanza rispetto alla memoria del passato. Sottrarre all’oblio la memoria collettiva. Creare una rete con altri enti culturali. Sensibilizzare e promuovere la preservazione della memoria urbana e sociale a partire da immagini e filmati d’epoca, fungendo da punto di riferimento e stimolo per preservare e digitalizzare i preziosi supporti analogici. Rendere fruibile la catalogazione e, quindi, la consultazione dei libri ereditati, molti dei quali costituiti da monografie storiche oramai fuori commercio.

Risultati
Oltre 16.000 accessi al sito, pubblicazione di frammenti di diario di prigionia in «I militari italiani nei lager nazisti. Una resistenza senz’armi (1943-1945)», ottima indicizzazione del sito tra i risultati Google.

 Elementi di aderenza al Manifesto della Public History Italiana

  • la promozione e la valorizzazione di ricerche storiche innovative e di qualità i cui risultati sono conseguiti anche grazie a metodologie e pratiche di partecipazione che consentono, talvolta, l’emersione di nuovi documenti;
  • la possibilità di comunicare a un grande pubblico e al di fuori dei circuiti accademici una esperienza soggettiva, ma collettiva e di grande respiro a un tempo, relativa a eventi e momenti drammatici e particolarmente significativi del “secolo breve” quali la guerra, la deportazione, lo sterminio, la prigionia;
  • la valorizzazione del patrimonio storico, culturale, materiale ed immateriale del paese, in ogni sua forma;
  • la valorizzazione di pratiche ed esperienze che puntano sul coinvolgimento attivo di gruppi e comunità anche nel mondo digitale;
  • la promozione della conoscenza storica e delle metodologie della ricerca storica presso pubblici diversi favorendo il dialogo multidisciplinare;
  • la varietà di interessi dell’autore in questione, reduce della II guerra mondiale, Internato Militare Italiano nei lager tedeschi, comandante del corpo della Polizia Municipale di Modica, storico e appassionato di storia locale, e dei generi comunicativi utilizzati (scrittura, radio, riproduzioni fotografiche e cinematografiche), risponde alla necessità, propria della Public History, di coinvolgere il pubblico «individuando una serie di narrazioni possibili modificando sempre il punto di vista, così da costruire differenti modi di raccontare la stessa cosa» (Manfredi Scanagatta).

Originalità ed esperienze pregresse  
Il progetto si informa alla struttura tipo dei siti biografici dedicati ad autori vari, ma se ne discosta per l’eterogeneità degli interessi e della documentazione, tutti afferenti – per il momento – ad un solo autore.

Costi sostenuti
da Euro  0 a 1.000

Forme di finanziamento
Autofinanziato

Presentazione 
A presentare il progetto è Giovanni Modica Scala jr, nipote dell’omonimo autore. Insieme al padre Salvatore, Giovanni ha digitalizzato e poi organizzato il materiale nel sito, che è stato allestito nella sua veste grafica e informatica dallo studio grafico “Bonu-q” di Andrea ed Emilio Occhipinti.

Requisiti di eccellenza 
Costituire il punto di riferimento per la ricostruzione di un passato che a livello locale è stato sepolto sotto la coltre della dimenticanza. Tracciare il collegamento tra micro e macro storia. Creare una sorta di museo visitabile a qualsiasi latitudine garantendone la massima fruibilità, senza alcun biglietto di ingresso. Alimentare il gusto per la documentazione tramite immagini, favorendo il dialogo interdisciplinare e rendendo accessibile la storia al grande pubblico.
L’attenzione alla qualità, soprattutto in termini di fruizione, dei documenti allegati (scritti, registrazioni, filmati), frutto di una ormai decennale attività di conservazione e di riversamento continuo in supporti sempre aggiornati di una documentazione originale altrimenti destinata alla obsolescenza e al deperimento.

Elenco link
www.giovannimodicascala.it
Servizio di Repubblica
https://www.youtube.com/watch?v=-Ue1NXsUW2E (intervista a Giancarlo Poidomani, storico; Giuseppe Leone, fotografo; Salvatore e Giovanni Modica Scala)
https://www.siciliafan.it/la-sicilia-di-altri-tempi-rivive-nei-filmati-di-giovanni-modica-scala/

Search OpenEdition Search

You will be redirected to OpenEdition Search