MARCELLO ANDRIA

Profilo socio

Marcello Andria (Salerno 1956) è docente a contratto di Storia della bibliografia e metodologia bibliografica presso l’Università di Salerno.
Consegue nel 1979 la laurea con lode in lettere classiche. Nel 1984 risulta vincitore di concorso pubblico per bibliotecari bandito presso la SSPA (Presidenza del Consiglio dei Ministri). Nominato bibliotecario della carriera direttiva del Ministero per BB. CC. AA. è assegnato alla Biblioteca Nazionale “Vittorio Emanuele iii” di Napoli. Trasferito nel 2002 nei ruoli dell’Università di Salerno, ha ricoperto le funzioni di Direttore del Sistema Bibliotecario di Ateneo fino al collocamento a riposo nel dicembre 2018.
È stato membro dell’équipe di ricerca per la catalogazione degli autografi leopardiani; nell’ambito di tale attività ha collaborato alla realizzazione dell’edizione dello Zibaldone pubblicata dalla Scuola Normale Superiore di Pisa. Ha curato le procedure per l’acquisizione in deposito temporaneo di alcuni archivi contemporanei, come quello di Gherardo Marone (1995), di Riccardo Ricciardi (1998), di Domenico Morelli (2000). Dal 1996 al 2002 ha coordinato le attività espositive, scientifiche e didattiche della BNN, nell’ambito delle quali ha curato l’organizzazione di alcune mostre bibliografiche.
È stato membro di commissioni e comitati scientifici sia presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali sia presso l’Università di Salerno. Dal 1985 è socio dell’Associazione Italiana Biblioteche (aib), presso cui è esperto esterno di riferimento della Commissione nazionale biblioteche speciali, archivi e biblioteche d’autore. Ha collaborato al prin 2008 su «Mobilità nei mestieri del libro in Italia tra Quattrocento e Seicento». È co-curatore di tre volumi di argomento leopardiano e di un volume-catalogo su Raffaele Viviani; è autore di numerosi contributi editi in riviste di italianistica e di scienze biblioteconomiche e bibliografiche, in cataloghi di mostre, in atti di convegni.

Search OpenEdition Search

You will be redirected to OpenEdition Search